1° Giorno

Sassoferrato-Fabriano

  • Arrivo a Sassoferrato e visita a La Devota Bellezza;
  • Spostamento al Monastero di Santa Chiara per visitare la seconda sede della Mostra;
  • Visita al Museo Civico Archeologico;
  • Pranzo libero o in locale convenzionato;
  • Visita al Parco Archeologico di Sentinum;
  • Trasferimento a Fabriano per l’Area Archeologica di Attidium (Attiggio);

2° Giorno

Pergola, San Lorenzo in Campo, Castelleone di Suasa

  • Visita al Museo dei Bronzi Dorati di Pergola;
  • Spostamento a San Lorenzo in Campo. Incontro con la guida e visita al Museo del Territorio di Suasa;
  • Pranzo libero o in locale convenzionato;
  • Visita all’Area Archeologica di Suasa;

3° Giorno

Furlo, Fossombrone

  • Partenza per la Gola del Furlo. Passeggiata lungo la gola con attraversamento delle Gallerie Romane;
  • Pranzo libero o in locale convenzionato;
  • Trasferimento a Fossombrone per la visita del Museo Civico Archeologico “A. Vernarecci” e del Parco Archeologico di Forum Sempronii;

4° Giorno

Urbisaglia 

  • Partenza per Urbisaglia. Visita del più importante sito archeologico delle Marche “Urbs Salvia”;
  • Pranzo libero o in locale convenzionato;
  • Possibilità di visita all’Abbazia di Chiaravalle di Fiastra immersa in una splendida riserva naturale;

5° Giorno

A seconda delle direzioni di rientro

  • Ancona: visita del Museo Archeologico Nazionale e delle Marche;
  • Fossato di Vico-Gubbio: visita all’Antiquarium Comunale di Fossato di Vico e all’Anfiteatro Romano di Gubbio;
  • Sant’Angelo in Vado: visita del Museo Civico Archeologico “Tifernum Mataurense” e alla Domus del Mito;

1° Giorno

Sassoferrato-Abbazia Santa Croce-Abbazia San Cassiano in Valbagnola

  • Arrivo a Sassoferrato e visita a La Devota Bellezza;
  • Spostamento al Monastero di Santa Chiara per visitare la seconda sede della Mostra;
  • Pranzo libero o in locale convenzionato;
  • Spostamento all’Abbazia di Santa Croce per la visita guidata;
  • Visita all’Abbazia di San Cassiano in Valbagnola;

2° Giorno

Sant’Emiliano-Sitria-Fonte Avellana-San Vincenzo al Furlo

  • Partenza per l’Abbazia di Sant’Emiliano in Congiuntoli dove si effettuerà la visita;
  • Spostamento all’Abbazia di Sitria distante pochi chilometri;
  • Trasferimento all’Abbazia di Fonte Avellana
  • Pranzo libero o presso la Foresteria del Monastero di Fonte Avellana;
  • Visita alla Basilica, allo Scriptorium e passeggiata all’interno del Giardino Botanico;
  • Partenza per la Gola del Furlo dove sarà possibile visitare l’Abbazia di San Vincenzo al Furlo;

3° Giorno

Valdisasso, Valdicastro, Genga, Cupramontana

  • Partenza per l’Eremo di Santa Maria di Valdisasso, situato in una frazione di Fabriano, Valleremita. Qui sarà possibile visitare l’Abbazia dove la tradizione vuole che tra il 1210 e il 1215 San Francesco dimorò per due volte;
  • Trasferimento per l’Abbazia di Valdicastro, dove si effettuerà la visita.
  • Pranzo libero o presso l’agriturismo interno al complesso;
  • Partenza per Genga, dove si potrà visitare l’Abbazia di San Vittore ;
  • Da Genga ci si sposterà poi all’Abbazia di Sant’Elena, nel territorio del Comune di Serra San Quirico;
  • Poi ci si sposterà all’Eremo Frati Bianchi per una visita;
  • Partenza per Cupramontana e visita alla città

4° Giorno

San Lorenzo in Campo e Corinaldo

  • Partenza per San Lorenzo in Campo dove si visiterà l’Abbazia Benedettina e lo stupendo centro storico;
  • Pranzo libero o in locale convenzionato;
  • Trasferimento a Corinaldo dove si visiterà il Santuario e la casa di Santa Maria Goretti e il centro storico della città

5° Giorno

A seconda delle direzioni di rientro

  • Abbadia di Fiastra: visita alla splendida Abbazia di Chiaravalle di Fiastra del sec. XII;
  • Loreto: visita al Santuario della Santa Casa, meta ogni anno di migliaia di pellegrini;
  • Lamoli-Urbania: per chi rientra verso nord;
  • Assisi: visita al Centro della Spiritualità francescana con la Basilica di San Francesco e molti altri tesori;

1° Giorno

Sassoferrato-Museo delle Arti e Tradizioni Popolari-Museo della Miniera di Zolfo-Parco Archeominerario (Cabernardi)

  • Arrivo a Sassoferrato e visita a La Devota Bellezza;
  • Spostamento al Monastero di Santa Chiara per visitare la seconda sede della Mostra;
  • Pranzo libero o in locale convenzionato;
  • Spostamento al Museo delle Arti e Tradizioni Popolari, localizzato nel bosco urbano di Sassoferrato;
  • Partenza per Cabernardi e visita del Museo della Miniera di Zolfo;
  • A piedi, percorrendo Via Contrada Nuova, si arriva al Parco Archeominerario;

2° Giorno

Museo della Carta-Museo dei Mestieri in Bicicletta (Fabriano) – Museo dell’Emigrazione (Gualdo Tadino)

  • Partenza per Fabriano e visita guidata del Museo della Carta e del Museo dei Mestieri in Bicicletta;
  • Pranzo libero o in locale convenzionato;
  • Trasferimento per Gualdo Tadino per visitare il Museo Regionale dell’Emigrazione;
  • Possibilità di degustazione presso il Birrificio Flea;

3° Giorno

San Lorenzo in Campo, Fratterosa, Serra De’Conti, Cupramontana

  • Partenza per San Lorenzo in Campo e visita al Museo delle Terre Marchigiane;
  • Degustazione presso la cantina TerraCruda di Fratterosa;
  • Pranzo libero o in locale convenzionato;
  • Partenza per Serra De’Conti e visita al Museo delle Arti Monastiche;
  • Trasferimento alla vicina Cupramontana e visita del Museo Internazionale dell’etichetta del Vino con possibilità di degustazione nei mesi di luglio e agosto tutti i mercoledì, sabato e domenica.

4° Giorno

Morro d’Alba e Senigallia

  • Partenza per Morro d’Alba dove si visiterà il Museo della Cultura Mezzadrile “Utensilia”;
  • Trasferimento a Senigallia e pranzo libero o in locale convenzionato;
  • Visita al Museo di Storia della Mezzadria “Sergio Anselmi” e passeggiata nella città dei Della Rovere;

5° Giorno

A seconda delle direzioni di rientro

  • Urbania-Sassocorvaro-Sant’Angelo in Vado: visita al Museo di Storia Naturale di Urbania, il Museo della Civiltà Contadina di Sassocorvaro e il Museo dei vecchi mestieri di Sant’Angelo in Vado (per chi rientra da nord);
  • Recanati: visita al Museo dell’Emigrazione Marchigiana (per chi rientra verso nord o sud);
  • San Severino Marche: visita al Museo del Territorio (per chi rientra verso sud);
  • Mombaroccio: visita al Museo della Civiltà Contadina (per chi rientra verso nord);

1° Giorno

Sassoferrato

  • Arrivo a Sassoferrato e visita a La Devota Bellezza;
  • Spostamento al Monastero di Santa Chiara per visitare la seconda sede della Mostra;
  • Pranzo libero o in locale convenzionato;
  • Passeggiata nel centro storico del Castello di Sassoferrato, caratterizzato dai vicoli medioevali e dalla Rocca di Albornoz;
  • Spostamento alla Rocca di Rotondo, situata a pochi chilometri da Sassoferrato, da dove si gode una bellissima vista sulle colline marchigiane, fino al mare;

2° Giorno

Frontone-Cagli-Piobbico

  • Partenza per Frontone e visita al suggestivo castello;
  • Trasferimento a Cagli dove si potrà visitare il bellissimo Torrione;
  • Pranzo libero o in locale convenzionato;
  • Partenza per Piobbico, caratterizzato dal bellissimo Castello Brancaleoni;

3° Giorno

Mondavio, Castelli di Arcevia, Arcevia

  • Partenza per Mondavio e visita alla bellissima Rocca e al caratteristico centro medievale;
  • Attraversando le caratteristiche colline marchigiane si iniziano ad incontrare alcuni degli splendidi Castelli del territorio di Arcevia tra cui Nidastore, Piticchio, Montale, Castiglioni, Avacelli, Caudino;
  • Arrivo ad Arcevia e visita libera al centro storico;

4° Giorno

Gualdo Tadino

  • Partenza per Gualdo Tadino con visita alla Rocca Flea;
  • Trasferimento a Gubbio e pranzo libero o in locale convenzionato;
  • Visita al centro storico di Gubbio, la città medievale per eccellenza;

5° Giorno

A seconda delle direzioni di rientro

  • Senigallia: visita alla Rocca Roveresca (per chi rientra da nord);
  • Urbino: visita alla Rocca di Albornoz di Urbino (per chi rientra verso nord);
  • Tolentino: visita del Castello della Rancia (per chi rientra verso sud);
  • Assisi: visita alla Rocca Maggiore, situata sulla sommità della città (per chi rientra verso ovest);

1° Giorno

Sassoferrato e Grotte di Frasassi

  • Arrivo a Sassoferrato e visita a La Devota Bellezza e del Palazzo degli Scalzi;
  • Spostamento al Monastero di Santa Chiara per visitare la seconda sede della Mostra;
  • Pranzo libero o in locale convenzionato;
  • Visita alle Grotte di Frasassi;

2° Giorno

Sigillo, Grotta di Monte Cucco e Costacciaro

  • Partenza per Sigillo dove si inizierà a salire per il Monte Cucco;
  • Incontro con la guida e inizio della traversata della suggestiva Grotta;
  • Pranzo in vetta;
  • Visita al Museo Storico Naturalistico del Parco del Monte Cucco situato a Costacciaro;

3° Giorno

Gola del Furlo

  • Partenza per la Gola del Furlo con possibilità di fare passeggiate ed escursioni;
  • Pranzo in loco;
  • Visita al Museo del Territorio e possibilità di effettuare altre passeggiate e attività a contatto con la natura;

4° Giorno

Gola del Bottaccione (Gubbio)

  • Passando per Isola Fossara e Scheggia, si attraversa una parte del Parco del Montecucco, con la Gola del Corno. Arrivo a Gubbio con possibilità di passeggiate ;
  • Pranzo libero o in locale convenzionato;
  • Possibilità di salire fino alla Basilica di Sant’Ubaldo, o salendo ancora, fino alla sommità del Monte Ingino, la montagna che sovrasta Gubbio, dove si trovano i resti dell’antica rocca di Gubbio.

5° Giorno

A seconda delle direzioni di rientro

  • Riserva Naturale Abbadia di Fiastra: per chi rientra verso sud;
  • Parco del Conero: per chi rientra verso nord;
  • Parco San Bartolo: per chi rientra verso nord;

1° Giorno

Sassoferrato

  • Arrivo a Sassoferrato, visita a La Devota Bellezza nella sede di Palazzo degli Scalzi e della Galleria d’Arte Contemporanea MAM’S ;
  • Spostamento al Monastero di Santa Chiara per visitare la seconda sede della Mostra;
  • Pranzo libero o in locale convenzionato;
  • Visita alle chiese di Sassoferrato, da San Pietro a San Francesco, da Santa Maria del Ponte del Piano a Santa Teresa d’Avila e conseguente visita alla Civica Raccolta d’Arte;

2° Giorno

Fabriano e Matelica

  • Partenza per Fabriano e visita alla Pinacoteca Civica “Bruno Molajoli”;
  • Trasferimento a Matelica;
  • Pranzo libero o in locale convenzionato;
  • Visita guidata al Centro Storico di Matelica;

3° Giorno

Genga e Serra San Quirico

  • Partenza per Genga, visita al piccolo ma grazioso Centro Storico e al Museo di Arte, Storia e Territorio;
  • Pranzo libero o in locale convenzionato;
  • Trasferimento a Serra San Quirico e visita al Centro Storico con le caratteristiche Copertelle e con la bellissima chiesa di Santa Lucia;

4° Giorno

Jesi ed Ancona

  • Partenza per Jesi, visita alla Pinacoteca Civica ospitata nello splendido Palazzo Pianetti e passeggiata per il centro storico;
  • Pranzo libero o in locale convenzionato;
  • Trasferimento ad Ancona dove si visiterà la Pinacoteca Civica “Podesti”;

5° Giorno

A seconda delle direzioni di rientro

  • Macerata: possibilità di visita al centro Storico e alla Pinacoteca di Palazzo Bonaccorsi da dove provengono alcune opere della mostra (per chi rientra da sud);
  • Perugia: possibilità di visita alla Mostra, sempre su Giovan Battista Salvi, “Dal Louvre a San Pietro, La Collezione Riunita“, di visita del centro storico e di visita della Galleria Nazionale dell’Umbria (per chi rientra verso ovest);
  • Urbino-Pesaro: possibilità di visitare la Galleria Nazionale delle Marche e di proseguimento verso Pesaro per ammirare i Musei Civici (per chi rientra verso nord);

Previo accordo con Happennines, c’è la possibilità di modulare il soggiorno da 1 a 5 giorni

happennines

Per informazioni:

Happennines Soc. Coop.

Piazza Gramsci, 1 – Sassoferrato (AN)

Tel. 0732 956257 – Email iat.sassoferrato@happennines.it